mercoledì 30 marzo 2016

Quei 7 luoghi comuni che nessuno mette mai in discussione e perchè occorre farlo.

"Legge, Autorità politica del Governo, Metodo Scientifico, Collettivismo, Siamo Soli, è pura Coincidenza; negare la Cospirazione: serve estirpare tutti i lavaggi del cervello e le programmazioni ricevute!"

by Makia Freeman ,
traduzione Cristina Bassi
I luoghi comuni attecchiscono molto facilmente nelle nostre menti. Serve uno spirito molto determinato per estirpare tutti i lavaggi del cervello e le programmazioni che abbiamo assimilato. Molte persone non mettono mai in discussione certe loro idee o concezioni. Si fermano alla semplice frase, senza fare ulteriore ricerca, quasi come se la frase stessa avesse una sorta di magia che impedisce loro un esame ulteriore. Le persone devono fare attenzione a non confondere ciò che è vero da ciò che vogliono che sia vero. Solo per il fatto che vogliamo vivere tutti in un mondo giusto, questo non significa che effettivamente viviamo in un mondo simile. Sorgono grandi problemi quando prendiamo i nostri luoghi comuni e li affermiamo come fossero un dato di fatto.
Ricordate cosa disse Mohandas Gandhi, quando gli fu chiesto cosa ne pensasse della civiltà occidentale: “penso sarebbe un'ottima idea”. Con arguzia e visione, metteva in luce chiaramente che l'Occidente non aveva ancora raggiunto “la civiltà”, dato che si occupava ancora di terra e risorse rubate attraverso la colonizzazione e il genocidio contro i popoli indigeni e attivi. Allo stesso modo, quante cose che appartengono alla lista che segue riteniamo con orgoglio che siano realtà, nonostante il fatto che non le abbiamo ancora raggiunte? Ecco una lista di sette luoghi comuni enormi, che molti posseggono ma che di solito non mettono mai profondamente in discussione

DARWIN
Enorme luogo comune #1: la Regola della Legge
La regola della legge è una frase inflazionata. È una di quei luoghi comuni giganti, che di solito sono tirati in ballo dalla gente che intende provare quanto sono più ricche le nazioni del primo mondo, quanto migliori delle nazioni più povere del secondo terzo mondo, o come nessuno pare possa sfuggire alla pena perché siamo tutti uguali davanti alla legge.
Si, preferirei vivere in una società dove le contese potessero essere risolte senza sfociare in violenza nello stile da gang. Tuttavia persino le nazioni con la cosiddetta "regola della legge", devono comunque gestire problemi con le gang e lo fanno centralizzando il potere tutto sotto lo stesso tetto, affermando un monopolio sulla violenza e chiamandolo “governo”. Quando sostituisci molte gang più piccole con  una piu’  grande, è improbabile che tu abbia aumentato la tua sicurezza o libertà; infatti in molti modi, l'hai diminuita poiché hai creato un'organizzazione con il potere di schiavizzarti su scala molto più ampia
Ti ricordi le parole di George Bush Sr, quando richiese il New World Order? Si vantò che: 
“abbiamo davanti a noi l'opportunità per forgiare un Nuovo Ordine Mondiale per noi stessi e le generazioni future. Un mondo dove la regola della legge, non quella della giungla, governi la condotta delle nazioni”.
Ho usato veramente la frase regola della legge. Posto il suo passato come direttore della C.I.A., speculatore petrolifero, trafficante di droga, stupratore seriale, omicida di massa: come possono essere credibili le sue affermazioni sul fatto che la regola della legge sarà il risultato in una società equa e giusta?
Di recente, nella sua campagna elettorale, Hillary Clinton, criminale in carriera, ha fatto riferimento al fatto che “nessuno è troppo grande per la galera”. Questo l'ho detto in un tweet che le si è ritorto contro malamente, considerato come cammini ancora a piede libero e in modo egregio e persino concorra alla presidenza, dopo innumerevoli istanze per furto, truffe, falso, corruzione, ricatto e omicidio. Come sarà mai possibile avere la regola della legge, quando coloro che amministrano la legge sono criminali, fuorilegge, mentitori e killer?
Il fatto è che viviamo in due mondi: uno, i cui membri o cittadini vengono puniti per non vivere secondo la regola della legge ed un altro, dove gli amministratori della legge sfuggono alla punizione, perché controllano l'applicazione delle leggi.
Il sistema giudiziario non è puro e non è a di sopra della legge; ha propri membri che insabbiano delitti e che sono coinvolti nel cerchio pedofilo mondiale (si vedano a tal fine i “whistleblowers” - spifferatori- Fiona Barrett and David Shurter). Le elezioni sono furti fatti da macchine manipolate. Entità e multinazionali che si suppone siano controllate e vengano obbligate dalla “regola della legge”, sono le stesse che scrivono le leggi! Vi ricordate come le banche scrivono le leggi? Vi ricordate come Big Pharma controlla la FDA e CDC? C'è una legge per il ricco e una per tutti gli altri.
Come ha detto il filosofo cinese Lao-Tzutanto più sono numerose le leggi e le attuazioni, tanto maggiori saranno i ladri e i rapinatori.
Molte leggi oggi non esistono per catturare i veri criminali, piuttosto fungono da trappole per schiavizzare gli innocenti e gli inermi, buttati dentro reati senza vittime, grazie alla "estradizione del  reddito" (per esempio con le multe per eccessi di velocità) o incarcerazione (per esempio perché posseggono una pianta come la cannabis). La regola della legge? Che luogo comune!
L'autorità politica (stato o governo) si suppone sia la legittimità  a governare da parte di un gruppo o di un individuo. Ma esiste una base giustificabile per questo?
http://cdn.americanbanker.com/media/gallery/p18ip7rr6k31iv4lkicigc1vie8.jpg
Luogo comune #2: L’autorità politica  del Governo
Un altro dei luoghi comuni piuttosto grandi di cui si parla a livello di persona media, è che il governo ha l'autorità insindacabile di governare. Tuttavia, come ho già fatto in un altro articolo, quando guardiamo la questione più da vicino l'autorità supposta del governo o il mandato, si dissolvono  nel nulla.
Non esiste un pezzo di carta producibile che abbiate firmato, che si chiami “contratto sociale”; non c'è un reale consenso dove non c'è un reale modo per potersi chiamare fuori; non c'è una giustificazione morale o legale per una maggioranza, perché con forza imponga le sue visioni E la sua volontà sono una minoranza; in ultimo il governo non merita uno status morale speciale solo perché fornisce dei benefici a qualcuno, che possiamo o meno volere. Un'attenta esamina del governo, Mostra che la sua autorità politica tanto sbandierata si fonda su un castello di sabbia, senza una solida base. La verità è che il governo governa in una botte di ferro e la sua autorità è totalmente illegittima.
Luogo comune#3: il Metodo Scientifico
Un'altra frase che viene lanciata intorno come fosse una gara in cui si vince con tre parole : “il metodo scientifico”. Viene spesso invocata in difesa di cose criminali o persino brutali e per  attività come la prescrizione di farmaci per la popolazione, i vaccini, gli OGM e la geoingegneria (per fermare il non-fenomeno che si immagina prodotto dall'uomo, ovvero il global warming). In casi ancora più estremi, vediamo impiegata la scienza come arma per servire schemi pazzi, come per esempio i programmi che si basano sull'eugenetica, sulla furtiva sterilizzazione e depopolazione. La scienza stessa come disciplina non è da biasimare per questo; la questione riguarda piuttosto coloro che spingono programmi pericolosi sotto l'insegna della “scienza”. Nonostante questo, la più parte della gente si inchina davanti ai preti vestiti di bianco della scienza, senza fare ulteriore indagine.
Come possiamo avere fiducia del metodo scientifico, quando c'è una quantità così grande di ricerca scientifica fraudolenta, così com'è stata messa a nudo da insider come ex direttori di Big Pharma, ex medici ed ex redattori di riviste mediche ed altri esperti? Come possiamo avere fiducia nella evidenza della gerarchia scientifica così tanto venerata, quando è così facile entrare dalla porta di dietro, attraverso vari mezzi fraudolenti, sia che si tratti di palese omissione, di distorsione operata cambiando i dati  e molti altri trucchi usati per trasformare la vera scienza in una scienza spazzatura delle multinazionali?
Come possiamo avere fiducia della scienza che ci dice che i vaccini salvano nel complesso più vite ipotetiche, nonostante il fatto che creino danni, paralizzino, uccidano continuamente persone vere? E i medici allopatici o la medicina occidentale di Rockefeller,  un tempo partorita con luoghi comuni orrendi, come la pratica del salasso quale tecnica chirurgica in medica, o il sostenere che il fumo del tabacco faccia bene alla salute (ricordate la pubblicità “Doctors smoke camels”… I dottori fumano le Camel). Qualcosa del genere era vera scienza? Se non lo era, come facciamo a sapere che la scienza di oggi è migliore?
La scienza, sebbene cerchi di presentarsi come una forza razionale per lo sviluppo della conoscenza, spesso soccombe alla trappola del dogma. La scienza ha la sua difficoltà a distinguere i suoi fatti dalle sue teorie. La relatività è una teoria. Il Big Bang è una teoria. Forse sono buone spiegazioni, forse no, ma saranno sostituite da migliori nel momento in cui la nostra consapevolezza si espande. La scienza vuole solo un miracolo (per esempio il Big Bang), per spiegare il mondo: “dammi solo un miracolo e spiegherò tutto!”. Resta il dubbio se il dogma scientifico sia migliore di quello religioso.
La scienza chiede che il mondo sia visto in un certo modo ed etichetta chiunque sia al di fuori delle sue credenze, come un negazionista o un eretico. Infine, quanto possiamo veramente fidarci della scienza occidentale mainstream, quando nega l'esistenza di tutto ciò che non può vedere e misurare? Persino Einstein disse che “il campo è il solo ente che governa la particella”. La Coscienza è alla base della materia e della vita nell'universo, tuttavia la scienza in generale si rifiuta di accettarne persino l’esistenza…
Il collettivismo è un'idea pericolosa. Su di esso sovrastano le statue di Marx, Engels e Lenin che svolsero un ruolo chiave nello sviluppo del comunismo.
Luogo comune #4: Il Bene piu’ Grande (il Collettivismo)
Il prossimo sulla lista dei grandi luoghi comuni, è  l’idea “del bene più grande”, nella sua applicazione al governo dove è nota come collettivismo. In piccoli gruppi questo metodo spesso funziona bene ed a volte l'approccio della “maggioranza che governa” è il migliore. Tuttavia quando cercate di tradurre questo in ampie società o nazioni, cominciano i problemi. Dapprima “il bene più grande del numero più grande”, sembra ovvio e benefico. Tuttavia, il collettivismo pone come priorità il gruppo sull’individuo. Il socialismo, il marxismo, il comunismo e il fascismo sono ideologie politiche collettiviste, che essenzialmente dettano legge sul fatto che tutti gli individui, tutte le cause ed altro come famiglia, Nazione e religione, sono subordinate allo stato. Queste ideologie chiedono che tutti prendano parte “al nuovo ordine”  e che se necessario, l’individuo deve essere sacrificato per il bene più grande.
In società estremamente collettiviste, lo stato è tutto e l’individuo è nulla: una assurda inversione della realtà.
(per inciso come fatto interessante, il collettivismo ha qualcosa in comune con il satanismo, nel senso che entrambi invertono la realtà: il nero è bianco, la guerra è pace il dolore è piacere)
Il collettivismo, consente alla maggioranza di governare. Una minoranza pacifica e più intelligente può facilmente ricevere più preferenze ma venire rivoltata da una maggioranza emotiva e di basso pensiero: che è esattamente la ragione per cui gli Stati Uniti sono stati costituiti come Repubblica, ovvero come proiezioni innate verso gli individui, e non come democrazia.
Tutta la concezione di “bene più grande” o  del “gruppo”  è astratta. In realtà, non c'è una cosa tangibile come il gruppo. Ci sono solo individui che costituiscono un gruppo. Lo stesso vale per lo “Stato”. In realtà ci sono solo le persone che costituiscono lo Stato. Quando si elevano i bisogni immaginati di una entità astratta (“il gruppo” o “lo Stato”), sui veri bisogni dei suoi membri, in  esso viventi, si apre la porta ad ogni sorta di atrocità.
La verità è che solo rispettando e onorando l'individuo sopra ogni cosa, possiamo raggiungere il bene più grande. 
Ricordate anche che 1 dei 3 documenti o resoconti più agghiaccianti della cospirazione, che siano mai stati pubblicati (I Protocolli dei Savi di Sion),proclamano come i savi o i controllori schiavizzerano le masse attraverso - immaginate un po’- il collettivismo. Usano veramente questo termine.
Luogo comune #5: siamo soli
Un'altro dei dei grandi luoghi comuni umani, è che siamo soli nell'universo. Che non ci sia altra vita intelligente là fuori oltre a noi.
Le persone che ancora sono attaccate questa idea incredibilmente limitata e datata, forse dovrebbero fare una verifica sull'ampio fenomeno di contatti, di addotti e di testimoni oculari,  che hanno incontrato personalmente degli extraterrestri e degli alieni. Alcuni hanno subito gravi traumi ma sono sopravvissuti per raccontare la storia, mentre altri hanno avuto esperienze positive ed hanno persino creato delle continue relazioni con gli extraterrestri.
Ci sono storie di questo tipo in tutto il mondo, che riguardano tutte le genti. Abbiamo miti antichi, opere d'arte e storie culturali che descrivono o raffigurano degli ufo e degli extraterrestri. La razza umana è già stata “contattata” e addirittura può persino essere stata inseminata da extraterrestri. E’ ora di superare il nostro egocentrismo, sul fatto di essere l'unica specie intelligente nel cosmo e cominciare invece ad aprire le nostre menti e i nostri cuori ad una possibilità più grande.
Luogo comune #6: Teoria della Coincidenza

I termini “teoria della cospirazione” e “teorico della cospirazione”, sono stati sviluppati dalla C.I.A. negli anni '60, come modo per contrastare una  esaminaautentica dell’assassinio di JFK. Costoro hanno trasformato i termini in armi: un metodo acuto per screditare coloro che cercano verità, coloro che raccontano verità e gli investigatori.
Questo schema di depistaggio ha lavorato bene: persone di solito chiudono, quando sentono questa frase e smettono di pensare in modo critico. Questi termini, nella cultura popolare, sono stati falsamente associati alla follia, all’ essere fuori di testa e a persone che vedono quello che non c’è. Naturalmente, il corollario all'idea delle teorie della cospirazione, cosiddette illusorie, è che le cose semplicemente accadano per caso.
Così, coloro che deridono le teorie cospirative, spesso senza avere indagato o averlo fatto molto poco, possono essere etichettati come teorici delle coincidenze. Costoro aderiscono alla teoria della coincidenza, che crede ciecamente che non esista alcuna agenda del Nuovo Ordine Mondiale; così gli eventi accadrebbero a caso. Per la persona media che avverte empatia e compassione, è difficile comprendere che il mondo è governato da psicopatici con una coscienza insensibile e  senza capacità di sentimenti.
Così, la persona media non è in grado di credere pienamente che qualcuno possa essere così malvagio, diabolico e crudele oppure organizzato per ordire una presa di potere sul mondo, anche se lo schema è piuttosto progredito.
Questo errore insito nella più parte della gente, opera a grande vantaggio deimanipolatori del Nuovo Ordine Mondiale, che vengono cosi essenzialmente protetti nei loro crimini, da incredulità ampiamente diffusa.  Come disse Marshall MacLuhan, “Solo i piccoli segreti hanno bisogno di essere protetti. Quelli grandi vengono tenuti segreti dall'incredulità del pubblico”
La teoria della coincidenza è veramente un modo per le persone, per schermarsi da una verità tremenda, così possono continuare a vivere negando. La cosa interessante in questo, è che in cio’ c’è un allineamento alla scienza mainstream atea e materialistica, che insiste a sostenere che la vita è solo un evento casuale e che l'umanità non è nulla di speciale.
icke- psycopaths
Luogo comune#7: il non credere allo Scopo della Cospirazione 
Nonostante i luoghi comuni dei teorici della coincidenza, ci sono segni positivi. Il mondo si sta risvegliando. Ci sono molte persone che lavorano su fronti diversi, che stanno smantellando la rete di controllo per creare sistemi più liberi, piu’ equi e migliori.
Persone in tutto il mondo che sono in attiva protesta contro il potere delle multinazionali, i vaccini tossici, gli OGM, il sistema di sorveglianza, i contatori intelligenti, la geoingegneria ed altro ancora. Tuttavia resta un blocco fondamentale per quel che riguarda una comprensione più profonda.
L'ultimo luogo comune su questa lista è quello più grande: molti ancora non possono cogliere l'enormità e l'estensione della cospirazione mondiale. Tutte le manifestazioni malate del nostro mondo odierno, la corruzione politica, la radiazione, il bioterrorismo, gli eventi false flag, il controllo mentale, la pedofilia, il satanismo, sono tutti fondamentalmente interconnessi. O pensate forse che gli OGM la geoingegneria siano scollegate tra loro? Allora perché la Monsanto detiene brevetti per raccolti che siano resistenti all’alluminio (le scie chimiche sono cariche di alluminio)? Pensate forse che i false flag delle sparatorie, la farmacologia delle Big Pharma  e il controllo mentale non siano collegati fra loro, allora perchè questi sparatori- polli mostrano nella loro storia clinica di essere sotto trattamento farmacologico?
Pensate forse che la pedofilia e il satanismo siano scollegati fra loro? Allora perché i vari sopravvissuti all’SRA (Satanic Ritual Abuse) raccontano di essere stati in luoghi come il Bohemian Grove e di essere stati testimoni o essere stati costretti a partecipare a oscuri rituali sacrificali?
Dobbiamo collegare i vari punti e percepire che esiste una connessione più profonda in tutte queste cose. Scavate in profondità e scoprirete un nucleo di individui (Il Nuovo Ordine Mondiale) che coordinano tutto questo.
Scavate in profondità e scoprirete che lo stesso NWO (Nuovo Ordine Mondiale) che si occupa di tutto questo: manipolazione politica, azione di propaganda, geoingegneria, controllo mentale,traffico sessuale, pedofilia, guerra, genocidio, soppressione di tecnologia a energia libera e il programma spaziale segreto (Secret Space Program)
Scavate in profondità e scoprirete che sono gli stessi individui del NWO che raggruppano e canalizzano queste  forze oscure attraverso questi rituali e che vengono sopraffatti da queste stesse forze.
Scavate in profondità e scoprirete che queste forze oscure (gli Arconti) , che non sono umane, non sono organiche, non sono entità fisiche, ricordano qualcosa come AL (Artificial Intelligence). Sono senza cuore e senza compassione; come un parassita, cercano di succhiare fino a rinsecchire e distruggere il loro ospitante, voi ed io e il resto dell’umanità. Il meglio che possiamo dire a questo punto della nostra ricerca, è che essi sono la distorsione esistente alla fonte del male in mezzo a noi. 
Fintanto che non coglieremo la grandezza della situazione, la combatteremo su fronti isolati e sara’ improbabile che ciò sia efficace. Fate attenzione ai luoghi comuni. Abbondano. 
Tanto piu’ in fretta impariamo a scavare oltre un termine o una frase, tanto piu’ velocemente  impareremo la verità
by Makia Freeman
traduzione Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Fonte: thelivingspirits.net


Archivio blog