lunedì 6 aprile 2015

PROTEGGERSI DALLE ONDE ELETTROMAGNETICHE: Rimedi naturali

Le Onde Elettromagnetiche sono dappertutto. L’evoluzione della tecnologia sembra abbia puntato tutto sulla comodità d’utilizzo.
Computer, cellulari, tablet, connessioni ad internet che sfruttano la tecnologia wi-fi, tenendo poco in considerazione il problema relativo alle onde elettromagnetiche.
L’inquinamento elettromagnetico che deriva dall’emissione di onde elettromagnetiche è in realtà parecchio legato alla generazione di campi elettrici prodotti da queste tipologie di dispositivi e gli effetti dell’esposizione su lungo periodo possono essere molto dannosi per la salute ed il benessere psico fisico.


Esistono, sul nostro pianeta innumerevoli campi magnetici ed elettrici che risultano essere innocui per l’uomo, ma per lo più si tratta di una produzione di onde derivante da fonti naturali.

Ciò che invece dovrebbe allarmare è l’esposizione a questo tipo di inquinamento prodotto dall’uomo e i Danni delle Onde Elettromagnetiche.

Rimedi naturali contro le onde elettromagnetiche
Fin da quando si è incominciato a parlare di possibili danni derivanti dall’esposizione alle onde elettromagnetiche, una serie di ricerche su scala internazionale, hanno evidenziato quali potessero essere i potenziali rimedi naturali da apporre al problema.


Dai minerali come la grafite, dall’altissima conducibilità elettrica alle piante come la Tillandsia, detta anche pianta anti-radiazioni per arrivare alle pietre protettive come i quarzi, le tormaline e le ametiste.

Sta di fatto che, nonostante numerose inchieste abbiano evidenziato come esporsi a questi campi possa creare danni anche gravi all’uomo come vari tipi di tumori, non sempre è facile capire come schermarsi e proteggersi da questo problema.

ACCORGIMENTI DA ADOTTARE PER SCHERMARSI DALLE ONDE ELETTROMAGNETICH


A quanto pare non esiste un metodo efficace per potersi difendere al cento per cento dai danni derivanti dall’esposizione di onde elettromagnetiche e sembra più semplice eliminare le fonti che le producono per schermarsi.

Ma visto che non possiamo eliminarle completamente, sarà bene allora adottare degli accorgimenti utili nella vita di tutti i giorni.

Le sorgenti che sembrano essere tra le più pericolose sono i telefoni cellularioltre che molti altri strumenti di uso professionale ed anche domestico, come schermi ed impianti elettrici.

Sarebbe buona regola quindi evitare di tenere il cellulare in tasca o nelle immediate vicinanze del letto in cui riposate, tenersi ad una distanza ragguardevole dai monitor che attirano ed emettono onde elettromagnetiche ed avere cura di spegnere i dispositivi quando non siano in uso.

E’ indubbio che Onde Elettromagnetiche dei Cellulari influiscano parecchio sullaqualità del nostro sonno, quindi è necessario ricordarsi di spegnere i cellulari durante le ore del sonno ed evitare coperte termiche che potrebbero disturbarlo.

Una delle zone più colpite dalle onde elettromagnetiche è, non a sorpresa, la camera da letto dove trascorriamo buona parte del tempo della nostra vita.

Radio, televisione, computer, telefonini, sveglie, sono solo alcune delle apparecchiature che creano Radiazioni Elettromagnetiche e possono disturbare il nostro sonno e che potrebbero, alla lunga, comportare danni più gravi per il nostro corpo e la nostra psiche. Secondo i pareri di alcuni esperti, questi dispositivi sarebbero infatti responsabili di stanchezza, sonni inquieti e poco riposanti.

Tra gli accorgimenti ed i rimedi che si possono adottare in questi casi, sicuramente il tenere a distanza dal letto sia i telefonini che qualsiasi altro apparecchio elettrico che generi Onde Radio e dotarsi anche di un letto che abbia la rete in legno: a differenza del metallo che amplifica i campi elettromagnetici, il legno infatti non è un conduttore.

L’ambiente circostante è libero da onde elettromagnetiche?

La maggior parte delle persone che temono i campi elettromagnetici ed i loro presumibili effetti, non ha chiaramente la possibilità di conoscere se la propria abitazione è schermata o se è al centro di onde che possano disturbarne il benessere.

Per questo motivo è molto importante fare attenzione alla presenza di cabine elettriche, radar, antenne per la telefonia cellulare e ripetitori vicini alla propria abitazione, perché potrebbero essere responsabili di insonnia e mal di testa.


fonte: ragazzaindaco.blogspot.it


Tratto da ilquieora.blogspot.it 


Archivio blog