martedì 5 aprile 2016

Il tempo sta accelerando?

Una teoria molto affascinante...

Le energie oscure sul pianeta stanno ormai perdendo il loro potere di mantenere la coscienza orientata negativamente, ma proprio per questo stanno accelerando al massimo, producendo paura, terrorismo, guerre, rabbia e ansia, a un livello probabilmente mai visto in precedenza.

Attualmente, l’umanità sta attraversando un periodo di transizione verso la quarta o quinta dimensione, e ciò potrebbe spiegare molti dei veloci cambiamenti in atto. Aumenterà tra gli uomini la voglia di unità, pace e amore incondizionati, invece dell’illusione di separazione e divisione. Saremo quindi noi le persone del cambiamento?
Ci troviamo ad un bivio, un momento cruciale nella storia, nel quale dovremo decidere il nostro futuro collettivamente, o potenzialmente non avremo nessun futuro. Siamo ora sufficientemente potenti e capaci… per scegliere ed agire positivamente, poiché le frequenze di trasformazione stanno aumentando rapidamente.
Mentre il mondo sembra essere alla rovescia ed in uno stato caotico, dietro le quinte ha luogo una pulizia meravigliosa, anche se i “padroni del mondo” stanno cercando di ridurre il più possibile la vibrazione della Terra. Ecco le parole di David Parcerisa a questo riguardo: “Oggi vi parlerò di una delle ragioni più importanti per comprendere perché questo pianeta si trova in questo stato, immerso nelle guerre, nel caos e nella distruzione costante: ebbene questo succede precisamente allo scopo di ridurre la vibrazione della Terra”.



Come tutti sapete, ogni corpo fisico, qualsiasi oggetto materiale, un albero, un tavolo… qualsiasi oggetto insomma, per quanto insignificante possa apparirci, emette una frequenza.Tutti siamo connessi a frequenze di ogni tipo, perfino l’oggetto più semplice ne emette, influenzando a sua volta il resto degli atomi che ha intorno a sé. Viviamo in un universo in cui tutto è interconnesso, dove ogni cosa influenza l’altra con effetti a catena. Immaginatevi ciò che significa, quindi, vivere in un pianeta come il nostro: la gigantesca vibrazione del suo campo elettromagnetico ci influenza in modo determinante, costantemente e in ogni cellula del nostro corpo.

Il tempo sta accelerando


Il tempo, ci dicono alcuni esperti, sembra quasi stia accelerando. Chi di voi non ha percepito negli ultimi anni una sorta di accelerazione, come se il tempo passasse più in fretta? Forse è cambiata la nostra percezione. Alcuni esperti assicurano che questo fa parte di un ciclo cosmico, nel quale la terra si allinea con altre vibrazioni cosmiche che la influenzano. Affermano anche che ci troviamo dentro una cintura di fotoni ad alta densità di particelle (già i Maya ci parlavano del centro galattico, che chiamavano l’Hunab Ku).
Non dimentichiamo che ogni 5.125 anni si produce una serie di radiazioni e flash di energia che colpendo la terra realizza un innalzamento vibratorio e la possibilità di un risveglio delle coscienze umane, determinando anche la possibilità per l’uomo di attivare finalmente quelle famose 12 eliche del DNA e sviluppare il corpo di luce.
Si sta forse generando un ciclo naturale di evoluzione che il governo occulto del mondo vuole invece frenare, riducendo drasticamente lo stato vibratorio della Terra, affinché non ci si risvegli alla realtà universale, alla realtà dello spirito, al fatto che veramente siamo qualcosa di più della materia?
Tutti noi, come detto in precedenza, come esseri viventi generiamo in modo naturale una poderosa influenza verso tutto ciò che ci circonda: una vibrazione colpisce l’altra innescando un processo a catena… e loro lo sanno, per questo vogliono impedire che ci eleviamo verso le frequenze dell’armonia, dell’amore, dell’empatia, perché questo avrebbe alcuni effetti – per loro – terribili: affonderebbe cioè il loro sistema basato sulla polarità, l’avarizia, la dualità, l’ego, la separazione, il conflitto.
Purtroppo, i ‘prestanome’ umani che sono al servizio di queste entità occulte, hanno un’agenda fatta di guerre, epidemie e soprattutto una grande intossicazione mediatica, affinché si deformi la nostra percezione della realtà. Ci manipolano mentalmente facendo in modo che si crei la realtà che interessa loro. Vogliono la nostra energia e la nostra autodistruzione.
Il 2016 è, però, l’anno dell’attivismo cosciente. Il 2015 è stato in generale un anno molto duro… come se si stesse conducendo una battaglia epica tra la Luce e le tenebre. Ci stiamo rendendo conto che gran parte di quello che sembrava essere vero ed affidabile nel nostro mondo, non lo è più… anzi non lo è mai stato. Il proiettore del film del paradigma dell’antico potere e controllo si sta spegnendo a un ritmo esponenziale. L’illusione è adesso meno solida sul nostro schermo della realtà. Ci troviamo in un periodo di collasso di tutti i sistemi. E vogliamo scrivere una nuova storia.

Buoni propositi

Buoni propositiSpesso in corrispondenza dell’inizio di un Nuovo Anno ci si fa dei propositi. Ma ciò di cui abbiamo bisogno non sono propositi, bensì obiettivi annuali concreti e specifici che si possano misurare. Spesso le persone si prefiggono delle mete troppo difficili da raggiungere, restano frustrate, dubitano di se stesse e si danno velocemente per vinte.
Dobbiamo allora piuttosto suddividere i nostri obiettivi e stabilire delle tappe intermedie, affinché ognuna di esse sia alla nostra portata. Perché, ad esempio, non cominciamo semplicemente ad essere più attenti e rispettosi verso gli altri? Perché non possiamo avere quello che chiamiamo ‘spirito natalizio’ durante tutto il resto dell’anno? Perché lo si mette in pratica solo per pochi giorni? Potete immaginare come sarebbe se vivessimo questo ‘spirito natalizio’ ogni giorno? La verità è che non esiste uno spirito natalizio, c’è solo uno spirito umano, una maggiore preoccupazione per gli altri, una maggiore benevolenza e gentilezza, che però purtroppo spesso mettiamo in pratica solo a volte durante le feste di Natale…
Invece di mettere a tacere l’opprimente realtà che la nostra vita è totalmente priva di senso, ‘auto-medicandoci’ con alcool, droghe e vani divertimenti, perché non affrontiamo il problema alla radice? Siamo continuamente ebbri perché cerchiamo di allontanarci dalla voce della nostra coscienza. Siamo così disperati da fare tanto rumore, con l’unico scopo di non sentire la risonanza del nostro vero spirito, una risonanza che ci impone di dare un senso alla nostra vita, che sia basato sull’avere principi e sull’impegno verso qualcosa di autentico.
Questo non significa che non ci si possa divertire, ma bisogna restare sempre centrati, senza mai perdere il controllo, avendo disciplina e basando la propria vita sull’autenticità e sui principi. Una parte del piano distruttivo degli Oscuri, è invece di farci essere costantemente intontiti, in modo da allontanarci dalla voce della nostra coscienza. 
Siamo ora davanti al momento decisivo della scelta finale della nostra frequenza.Dobbiamo scegliere dove stare. Se sceglieremo il bene, l’amore, ciò ci aiuterà a fare i passi necessari, anche se piccoli, per trasformarci nell’essere umano che realmente aspiriamo ad essere.
Tratto da: Hackthematrix – articolo della Redazione
Fonte: fisicaquantistica.it

Archivio blog